Zoning the kitchen

Rubinetterie, lavelli e accessori specializzati per la cucina, significano migliori flussi di lavoro

Che ruolo gioca l’acqua nelle cucine? Un ruolo molto importante, da quel che si evince: L’acqua entra in gioco nel 60 percento dei processi che si svolgono in cucina. Il fornello non è affatto così dominante come si suppone. Soprattutto nelle cucine domestiche, in cui oggi si lavora con aspettative di professionalità. Per queste cucine abbiamo voluto sfruttare l’esperienza e gli strumenti dei professionisti. Da qui è iniziato lo sviluppo delle WATER ZONES.
All’inizio c’è stato il dialogo! Ed è stato con i designer di Sieger Design, gli architetti, i cuochi professionisti e gli utilizzatori privati. Questo dialogo è stato sviluppato in workshop, ma anche in numerosi colloqui personali, allo scopo di analizzare i cicli di lavorazione in cucina. Si trattava, dunque, di domande sull’igiene, sui materiali e sulla temperature dell’acqua, nonché sui requisiti qualitativi e funzionali dell’acqua stessa in ogni fase di lavorazione. Ad esempio, in cosa deve differenziarsi l’acqua per lavare le verdure dall’acqua per lavare i piatti? Di che spazi si ha bisogno nelle varie “zone”? Cosa andrebbe evitato? L’input è stato variegato e assolutamente controverso, ma – visto con il senno di poi – indispensabile per il risultato, ovvero per le WATER ZONES che oggi sono una realtà. Le risposte, i workshop e i colloqui, nel loro complesso, hanno costituito il preambolo del progetto WATER ZONES, in base al quale abbiamo definito e continueremo a definire il design e la funzionalità.
Il vantaggio di base di una suddivisione in zone di lavoro è stato subito chiaro: quando ci si libera dell’idea di un punto acqua universale, si possono ottimizzare i prodotti nella loro funzione effettiva – perché si devono raggiungere meno compromessi. La separazione è sensata anche dal punto di vista dell’igiene degli alimenti. Si è partiti dalla definizione di quattro zone diverse per esigenze: PREPARING, COOKING, CLEANING e DRINKING. Rubinetterie, lavelli e accessori sono stati concepiti e personalizzati per essere finalizzati al lavoro che si svolge nelle singole zone. Nel contesto CLEANING, ad esempio, una doccetta lavello può essere utilizzata quasi come un pulitore ad alta pressione. Una doccia a contatto con alimenti freschi o cotti, nel PREPARING, dovrebbe avere, al contrario, un effetto molto più soft. Nel COOKING è utile avere un punto acqua con cui poter riempire le pentole direttamente sul fornello. Ogni WATER ZONES ha quindi la sua configurazione esclusiva – elementi che ogni cuoco e ogni cuoca può comporre in base alle proprie necessità.

Nel modulo cucina, in Dornbracht a Iserlohn, tutti i processi sono testati ripetutamente in condizioni reali e ottimizzati, affinché funzione, design e cicli di lavorazione si coordinino alla perfezione. Le WATER UNITS rappresentano la prima serie di lavelli Dornbracht per la cucina. Esse offrono a progettisti di cucine, architetti, utilizzatori professionisti e privati la possibilità di scegliere unità di funzionamento pregiate, in perfetta armonia reciproca, costituite da rubinetterie e lavelli Dornbracht.

PREPARING

PREPARAZIONE PROFESSIONALE DEGLI ALIMENTI. PRATICITÀ. MODULARE.

Lavare, pulire, tagliare, sgocciolare – laWATER ZONE PREPARING è attrezzata per tutto ciò che ha a che fare con la preparazione. Con una doccetta professionale speciale a getto soft per sciacquare dolcemente verdura e frutta, con un lavello doppio, profondo per la raccolta dell’acqua da un lato e volutamente piatto a scolo libero dall’altro.

COOKING

IL PUNTO ACQUA DIRETTAMENTE SUL FORNELLO. COMODO. VELOCE.

Aggiungere acqua senza dover spostare la pentola dal fornello, scolare la pasta senza lunghi spostamenti – cose quasi ovvie nella cucina professionale, adesso, con l’allestimento della zona COOKING, lo stesso è possibile anche nella cucina di casa, difatti il POT FILLER prende il nome proprio da questa esigenza. I lavelli sviluppati per la COOKING zone hanno caratteristiche che li rendono particolarmente adatti a raffreddare e scolare anche recipienti di grandi dimensioni.


CLEANING

UN’ACCURATA PULIZIA DI PENTOLE E STOVIGLIE. IGIENE. SPAZIO.
La preparazione dei pasti è un momento convivialeper cui vale la pena investire del tempo. Lavare i piatti, al contrario, è un lavoro da svolgere velocemente, per questo la doccetta professionale della WATER UNIT “CLEANING” è caratterizzata da un getto molto potente che garantisce una facile rimozione dello sporco e delle incrostazioni. Il lavello dedicato alla fase d’insaponatura delle stoviglie è caratterizzato da una dimensione importante per poter lavare comodamente anche le pirofile da forno. Il dispenser di detersivo per piatti e la piletta ad eccentrico sono ulteriori strumenti atti a facilitare la fase di lavaggio.


DRINKING

UNA FONTE D’ACQUA DA BERE IN CUCINA. ELEGANTE. LIMPIDA.

Molte persone oggi desiderano un punto acqua dedicato a dissetarsi, invece di dover portare pesanti casse d’acqua. Anche nella zona giorno si trovano sempre più spesso “bar”, dove riempirsi un bicchiere d’acqua o prepararsi qualcosa da bere, ecco perché è stata sviluppata anche un’area DRINKING – comprensiva della nuova rubinetteria BAR TAP, elegante e dai volumi ridotti, progettata appositamente per questa zona.

UNIVERSAL

PER CUCINE SENZA UNA SEPARAZIONE FUNZIONALE DELLE AREE. CONCENTRAZIONE. MOLTEPLICITÀ.

I vantaggi conseguenti ad un’ottimizzazione funzionale della cucina consentono così tante facilitazioni che nessuno vi rinuncerebbe – meno che mai per motivi di spazio. Per questo UNIVERSAL è stato studiato in particolare per cucine a pianta ridotta: un lavello profondo multifunzionale, combinato con un lavello piatto per la preparazione. Una doccetta lavello estraibile copre il raggio di azione richiesto in entrambe le zone.