1 / 1

Un luogo inventato nuovo.

Per Bathmodules, il primo progetto della serie Dornbracht Edges, gli architetti di fama internazionale David Adjaye, Edward Barber, Jay Osgerby, Torsten Neeland e Claudio Silvestrin hanno proposto la propria concezione di bagno del futuro. L'intenzione è stata quella di affrontare il tema del bagno in modo poetico, in una visione tesa fra i poli dell'alta tecnologia e della spiritualità architettonica. Si è trattato quindi di una nuova concezione architettonica, di un'altra immagine dell'integrazione di una sorgente d'igiene. Ne è scaturita una configurazione di forme miste fra bagno e soggiorno in cui hanno luogo tutte le funzioni vitali. Bathmodules è stato presentato in occasione della "Imm Cologne 2001".

Documentation