1 / 3

2 / 3

3 / 3

L'ampliamento acustico della coscienza.

Se le architetture rituali fossero suoni, come suonerebbero? I soundcollage avviati da Mike Meiré e composti da Carlo Peters Noises per Ritual Architecture, in veste di trasformatore e riflettore di spazio, materialità e movimento, sono alla ricerca di una risposta. Ne nascono suoni corrispondenti che rafforzano la scoperta della propria esistenza (nello spazio). Atteggiamenti eseguiti acquisiscono un significato soggettivo diventando automaticamente più intenzionali.
Noises for Ritual Architecture, a cura di Mike Meiré, è disponibile nell'Apple iTunes Store.