1 / 3

2 / 3

3 / 3

Cloud Cities

Tele di ragno, astrofisica e visionari leggendari come Buckminster Fuller sono solo alcune delle fonti d'ispirazione dell'artista Tomás Saraceno. Chiama le sue opere "biosfere" che sono talvolta strutture di fili che reggono sfere trasparenti in cui vivono delle piante, talvolta ondeggianti nello spazio, sospese solo a reti di corda nere. Le opere dell'artista, che ha studiato inizialmente architettura, sono ispirate dal suo interesse per il nostro Lebensumwelt (mondo vitale) attuale e futuro e la nostra società. L'esposizione nella Hamburger Bahnhof occupa l'intero spazio del Padiglione storico in cui sono esposte circa 20 delle sue "biosfere". Con questa installazione Saraceno delinea la visione tridimensionale di un mondo vitale utopico a cui il visitatore può accedere per percepire come un sistema di moduli singoli può creare una nuova dimensione spaziale del cosmo.